Comunicati stampa del Laboratorio su Steccone
Un parcheggio invece del parco
Comunicato stampa del 10 giugno 2010

Altro che parco giochi, come era previsto nel permesso rilasciato per costruire lo Steccone e nella scheda grafica del Progetto Norma per l'area Gesam.

Altro che parco archeologico, come aveva proposto la Soprintendenza!

Lungo la via Formica, sopra il sito dell'antico Porto, dopo aver abbattuto i pini secolari, la Polis ci ha fatto un parcheggio per auto!

Estirpate a gran velocità le ceppe dei grandi pini tagliati, riempite le buche con sbrecciatura di asfalto, in neppure tre giorni, laddove c'era un'area verde sterrata e dove era previsto che sarebbe venuta un'area verde pubblica con parco gioco, la Polis ha realizzato un bel parcheggio privato!

Se non lo vedessimo con i nostri occhi, avremmo difficoltà a crederci: come è possibile fare l'opposto di quello che prevede il R.U. e i permessi rilasciati? Secondo il rendering del progetto dello Steccone, esattamente lì sarebbe dovuto venire il parco giochi, con tanto di labirinto di siepi sotto gli alti pini che nel disegno ci sono ancora, ma che nella realtà sono stati abbattuti.

È talmente incredibile che non possiamo altro che immaginare che sia una soluzione provvisoria. Anche se questa colata di asfalto non ha l'aria di essere provvisoria e magari la fanno anche rientrare nel computo della quota minima di verde permeabile!

Intanto l'Amministrazione Comunale continua a non rispondere alle nostre richieste, come è consuetudine quando si tratta dell'argomento "tabù" dello Steccone.
Siamo a Lucca, anno 2010.

Assoc. Laboratorio di Urbanistica Partecipata di S.Concordio
www.sanconcordio.it

Sotto i pini c'era un prato, ora al posto dei pini c'è l'asfalto.
Ecco come doveva venire, secondo il progetto presentato, il pezzo di
giardino che è stato appena asfaltato: nel progetto era previsto il
mantenimento dei pini secolari, e un piccolo parco gioco con un labirinto di
verzura. I pini non ci sono più, e ci riesce difficile credere che le siepi del
labirinto possano crescere sull'asfalto. E questa area appena asfaltata
rientra nel computo del già risicato "verde permeabile" del progetto!
Scheda grafica del Progetto Norma.
Esposto sull'asfaltatura dell'area verde.