Documenti
Ex Officine Lenzi: lettera aperta alla proprietà

  

 foto di Clara Mei - Archivio Storico di S.Concordio

Preg.ma Seven Spa,

 

l'iniziativa del vostro sito “www.officinelenzi.it”  è senz'altro apprezzabile, ma vorremmo chiedervi di fare qualcosa di più. Ad esempio, come ci è stato fatto notare, perchè mettere in votazione dei mega-progetti (Portoghesi-Gambogi ecc) che hanno oggettivamente un pesantissimo impatto e che sono già stati negli anni passati fortemente osteggiati dai cittadini?

Se veramente la proprietà volesse andare incontro alle esigenze dei cittadini, dovrebbe anzitutto accantonare quei progetti, e ripartire veramente con delle proposte nuove, con molti meno volumi e più verde. La previsione di un parco pubblico è in assoluto la più votata, ma nessuno dei progetti proposti prevede del verde, se non, se ben ricordiamo, dei “giardini pensili” sui tetti delle nuove costruzioni. Il sito è una bella cosa, ma non può bastare: più che uno strumento oggettivo di ascolto dei cittadini, può sembrare un strumento di  marketing, o addirittura di ricerca del consenso su progetti francamente inaccettabili. Andrebbe affiancato da assemblee gestite da esperti al di sopra delle parti. Ci può essere la disponibilità della proprietà a ripartire da un concorso di idee? 
Sul depliant  che avete distribuito viene annunciata l'intenzione di utilizzare l'area Lenzi come collegamento al parcheggio scambiatore del polo fiera di Sorbano.

Non è chiaro cosa voglia dire, ma ci preoccupa molto per le prevedibili conseguenze sull'aumento di traffico nelle vie centrali del quartiere.  Inoltre, ci potrà essere la disponibilità, da parte della proprietà, a non demolire tutto (come risulta dai progetti messi in votazione), ma a conservare e restaurare alcuni capannoni che hanno valore storico-documentario (cd. archeologia industriale).  Avremmo in mente un intervento molto più leggero  e anche meno impegnativo, c'è la possibilità di confrontarci su questo?

La nostra associazione di cittadini residenti si è riunita appositamente per trattare l'argomento della vostra iniziativa circa il  sito,  e cortesemente vorremmo chiedervi un incontro per un confronto sul futuro della ex Lenzi, per il bene della città e nel rispetto delle legittime aspettative della proprietà. Grazie se ci  vorrete fissare un incontro.

Associazione “Contrada di S.Concordio” (già Lab.Urban.Part.S.Concordio)

Il Consiglio Direttivo riunito il 16/5/2011